I sapori di romagna a Bologna


Ristoranti della tradizione romagnola

ristoranti
Un locale elegante e di classe sito in centro, che spicca per una cucina tradizionale ricca di gusto è Battibecco: da provare tagliata di petto d’oca affumicato con insalatina di mele e noci, tagliolini con scampi e polpa di melenzane.

Altra trattoria elegante e di qualità è Caminetto d’oro, che prepara delle ottime pappardelle al sugo d’agnello, sgombro con caponata di verdure crude, prelibate carni chiarine e piemontesi. Nella centralissima via Indipendenza va provato Diana, un locale classico che, per atmosfera, cucina e servizio, ricorda gli anni Cinquanta: da gustare i grandi carrelli di bolliti, i succulenti tortellini, le lasagne, gli arrosti ed i fritti misti. A tal proposito, va assaggiato il fritto all’italiana, un’originale ricetta bolognese a base di carne, verdura, frutta e crema fritta che prepara il ristorante La Cesarina. Sotto le Due Torri vi è l’elegante locale ospitato in un edificio trecentesco, con due sale che presentano altissimi soffitti a volta e tante foto di celebrità alle pareti: si tratta del Pappagallo.

Ristorante dalla gestione giovane e dinamica, ma allo stesso tempo signorile, è Al Cambio, fuori dal centro della città, che propone una cucina creativa ispirata alla tradizione romagnola.

Si mangiano squisiti piatti di lasagne, ma anche zuppe di scampi e lumaconi alle melanzane. Il servizio è molto curato, di gran pregio la carta dei vini. Da Sandro al Navile la cucina spazia su più fronti, dalla tradizione a qualche concessione extraterritoriale. Buona la scelta di vini e distillati. All’insegna della migliore cucina bolognese, un indirizzo storico ed imperdibile è Gianni: da assaggiare i suoi tortellini in brodo, le tagliatelle al ragù e la cotoletta alla bolognese. Si può anche pranzare e cenare insieme agli scrittori che frequentano Linea: poltrone vintage,tavoli di legno ed atmosfera da salotto parigino. Rigorosamente d’autore!

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *