Clezia il fascino infinito della Belle époque


Clezia è in ogni donna che vive l’intramontabile fascino della propria indipendenza.

Donna avvolta in abiti fruscianti e squisitamente preziosi, vivificata dalle pennellate eleganti e turbinose di pittori come Giovanni Boldini, che fecero delle loro modelle le icone più folgoranti della bellezza moderna, muse che fieramente segnarono un’intera epoca. Una lunga stagione di passioni, di magie che, nacquero nei fasti mondani della Belle époque e che trovarono nelle opere degli artisti italiani ed internazionali alcuni raffinatissimi cantori.

Chi è Clezia

Clezia è il simbolo di un’epoca che ha un significato profondo per le conquiste ed il riscatto guadagnato da tutte quelle donne che ad ogni livello della scala sociale, sono state testimoni di momenti di profonda trasformazione, storie i cui echi riverberano ancora oggi rintracciabili nelle cronache dei tanti personaggi che hanno animato un fascino che non smette di esercitarsi tra mito storia e leggenda.

Viaggiatrici instancabili, arbiter elegantiarum dell’alta società italiana ed europea e soprattutto scrittrici e artiste dal talento fermo e aggraziato. Donne che seppero spargere intorno a sé, ieri come oggi, un alone dorato fatto di charme e acutezza e questo nonostante le tante tragedie private e collettive che ne misero spesso a repentaglio la salute fisica e mentale.

 

clezia story

clezia story

La poetica della bellezza

La scrittura e l’idea dostoevskiana di una bellezza totalizzante che dalla natura procedeva nel corpo della donna  scolpì l’idea del femminile moderno, una bellezza sospesa tra il letterario ed il quotidiano.

Nacquero così donne consapevoli del valore della propria bellezza e del proprio ruolo nella società come la Emmeline Pankhurst la cui immagine non smette di essere di esempio per ogni donna di oggi.

Donne che furono capaci di tenere testa a letterati famosissimi come Marcel Proust e Giacchino Belli.  Principesse moderne ed emancipate spesso avvolte dall’onda di una discreta ed inafferabile nostalgia dovuta al passare delle amicizie e degli amanti.

Il panorama storico-politico del suo tempo

Clezia incarna l’ideale di ogni donna che in epoca antica e moderna fu impegnata anche sul versante politico, con una vita costellata da incontri importanti; e che ebbero nella loro agenda nomi storici, capi di stato, imperatori, papi. Nella loro grandi dimore europee si svolsero colloqui di primo piano tra le figure di spicco dei vari scenari politici delle loro epoche. Sotto il loro sguardo acuto, ma irreprensibilmente riservato, primi ministri e capi di governo si consultarono a un solo passo da quella che tutti ricorderanno come l’epoca d’oro e diamanti: la Belle époque.

Epoca che vibra ancora come nelle tavolozze sgargianti dei pittori Impressionisti.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *